Fisioterapia veterinaria

LA FISIOTERAPIA ANIMALE

La Fisioterapia veterinaria è una branca della medicina veterinaria che si occupa della riabilitazione motoria degli animali affetti da patologie e disfunzioni congenite o acquisite di tipo muscolare, ortopedico e neurologico. Come per quella umana, anche la fisioterapia veterinaria agisce sul recupero della funzionalità dei movimenti del corpo, prevenendo la cronicizzazione dei disturbi, generando benessere psicofisico in maniera non invasiva per rendere la qualità di vita del nostro animale il più ottimale possibile.
 
Inoltre offre un valido supporto alla medicina veterinaria per quanto riguarda non solo la riabilitazione ma anche la prevenzione, diagnosi e cura di certe patologie. Le terapie di tipo manuale e strumentale possono essere utilizzate nel recupero post traumatico o post operatorio, nel trattamento del dolore, per velocizzare i tempi di guarigione, nei pazienti anziani ed in quelli obesi, nei cani atleti sia in preparazione che al termine delle competizioni per favorire il recupero.
 
Quando fare fisioterapia?
  • Preparazione ad un intervento chirurgico
  • Periodo post-operatorio (per velocizzare i tempi di guarigione e alleviare il dolore)
  • Trattamento conservativo (in alternativa all’intervento chirurgico)
  • Durante la fase di crescita (cuccioli con patologie genetiche)
  • Gestione dei pazienti anziani con patologie degenerative e progressive (per migliorare la qualità della vita)
  • Gestione dei pazienti obesi (per migliorare la qualità della vita)
  • Trattamento di traumi di diversa natura
  • Riabilitazione motoria di animali con patologie:
    • Neurologiche: ernie discali, mielopatia degenerativa, paresi/paralisi
    • Ortopediche: displasia dell’anca e del gomito, fratture e/o ritardi della calcificazione ossea, ma anche nel trattamento post-operatorio di crociati, colonna, anche, rotula, gomito.
    • Muscolo-scheletriche: contratture, distorsioni, stiramenti, dolori di schiena, perdita del tono muscolare e atrofia, artriti/artrosi, rigidità articolare e difficoltà di movimento.
  • Preparazione fisica degli animali da competizione o dei cani da lavoro, nel periodo di allenamento, per favorire un corretto riscaldamento e defaticamento muscolare prima e dopo la gara, per prevenire disturbi ed incidenti “sul lavoro” legati alla loro attività
(Dott. Lorenzo Savini, Veterinario Fisioterapista Riabilitativo e Preparatore Sportivo. Esperto in Agopuntura Animale)