Regolamento & Cartelli - Aggiornamento 1° settembre 2016

E' online la versione aggiornata del regolamento, valida dal 1° settembre 2016

Scarica il nuovo Regolamento Rally Obedience Csen aggiornato a settembre 2016
Scarica i cartelli da 1 a 30
Scarica i cartelli da 31 a 48
Scarica i cartelli da 49 a 63

Scarica il Regolamento dello Speed Race


COMUNICATO DEL 6 MAGGIO 2018
 
Novità per gli appassionati della Rally Obedience Csen. A partire dal prossimo campionato, dal 1° settembre 2018, ci saranno alcuni cambiamenti che riguarderanno soprattutto il grado G3, ma anche qualche novità per i gradi GE, GP e GJHA. A seguito degli aggiornamenti fatti con i giudici, infatti, sono emerse infatti alcune esigenze, relative ad esempio all’eliminazione di alcuni esercizi per determinati gradi, ma sono venute fuori anche proposte di cambiamento. E queste variazioni è possibile farle soprattutto con il G3, grado che vede competere oggi tantissimi binomi ed ai quali abbiamo voluto dare qualche possibilità in più di sfida e di divertimento. Ecco quindi di seguito tutte le modifiche che verranno presto inserite anche nel regolamento, che ripubblicheremo, e che sarà in vigore dal 1° settembre 2018. Buona lettura!
 
Nelle descrizioni dei relativi cartelli, verranno inserite le seguenti specifiche:
 
-          non viene penalizzato il cane che non alza il posteriore nell’esecuzione dei pivot o del passo laterale stop/stop
-          nei richiami e nei front sono consentiti, nell’esecuzione, un passo indietro ed uno in avanti, ma non passi laterali fatti dal conduttori per allinearsi o aiutare il cane ad eseguire l’esercizio. Nel caso in cui li faccia, verrà penalizzato di 1 punto
-          nella condotta, anche la mano destra del conduttore deve assumere un movimento naturale e non stare fissa
 
Variazioni per gradi GJHA, GP, GE
In questi gradi non vengono inseriti i cartelli n. 2 (seduto/in piedi) e n. 23 (pivot a sx).
(n.b. nel grado GJHA quindi verrà corretta la frase “esclusi i numeri 23, 24 e 28” con “esclusi i numeri 2 e 23”).
 
Variazione per grado GV
In questo grado non viene inserito anche il cartello n. 2 (seduto/in piedi).
 
Variazioni per grado G3
Premio opzionale
Nel solo grado G3 il premio è opzionale. Il conduttore può decidere se premiare o meno il cane alla fine degli esercizi stazionari. In questo grado quindi non viene applicata la penalità del mancato rinforzo (-2 punti).
 
Stazioni “multi cartelli”
Per il grado G3, è possibile inserire nel percorso una o due stazioni “multi cartelli”, vale a dire una stazione formata da due cartelli stazionari che vanno eseguiti consecutivamente e valgono come se fosse un’unica stazione. Nel caso si sbagli uno dei due esercizi, si può ripetere solo l’esercizio sbagliato o entrambi. Il massimo delle penalità che si possono togliere in una stazione “multi cartello” è di 10 punti (non esecuzione), nel caso in cui non venga fatto nessuno dei due esercizi o venga saltata la stazione. Nel caso in cui venga fatto correttamente solo uno dei due esercizi, la penalità di 3 punti (esercizio mal eseguito). Il premio, sia cibo, parola o carezza, deve essere dato al cane alla fine del secondo esercizio. Se il giudice inserisce una stazione “multi cartello”, il percorso dovrà essere di 19 stazioni totali; inserendone due, le stazioni saranno 18.
Sono consentiti tutti gli accoppiamenti di cartelli che abbiano una posizione in comune, ovvero che la fine del primo esercizio corrisponde all’inizio del secondo da effettuare. Ad esempio, si possono abbinare i cartelli n. 49 ed il numero 50+51 b; oppure il n. 1 con il n. 2; oppure il n. 47 ed il n. 2; oppure il n. 49 ed il n. 52+53; oppure il n. 38 ed il n. 32+33 o il n. 34+35+36 o 37; oppure il n. 55 o il n. 57 (entrambi in modalità stazionaria) con i n. 38 o 39; oppure i n. 17 o 18 con i n. 2 o 3 o 4 o 5 o 6. Non possono essere utilizzati per i multi stazioni i cartelli di movimenti e quelli numero 23, 24, 27, 28, 42 e 61.