Verbale della Riunione Rally Obedience del 08/06/2017

Presenti:
Massimo Perla, Francesco Brescia, Francesco Cosentini, Simonetta Bonanni, Ilenia Sinatò, Giorgia Beltrame, Ramona Nisi, Cesare Paparo, Cristina Priore, Alessandro Panza, Pierangela Buccoliero, Fabio D’Amico
 
Punti discussi:
Organizzazione calendario gare: in ciascuna regione il referente regionale dovrà organizzare annualmente o due volte l’anno una riunione con tutti i club interessati all’organizzazione di gare, per preparare un calendario condiviso. Nella distribuzione delle gare da assegnare, si premierà la promozione della disciplina, dando quindi priorità a quei club che, oltre ad organizzare gare, hanno anche una squadra che vi partecipa. Ai club che si stanno invece avvicinando alla Rally e che non hanno ancora atleti che gareggiano o a quelli che fanno parte del circuito da tempo ma non hanno una propria squadra, potrà essere assegnata una gara l’anno. Ciascun club dovrà poi compilare la scheda per la richiesta gare ed inviarla (singolarmente o attraverso il referente regionale) come da regolamento a [email protected] per l’autorizzazione.
 
Organizzazione gare: i club che organizzano gare dovranno accertarsi che l’aiuto giudice sia o un tecnico Rally o comunque una persona istruita alla compilazione delle schede di giudizio e che possa seguire con precisione ciò che dice il giudice.
Verranno cambiate le schede per la richiesta delle gare, inserendo alcune voci, come ad esempio il terreno del campo di gara, l’accesso, presenza di punti ristoro, etc.
I club e/o binomi appartenenti a scuole che sono vicino al confine tra due regioni, dovranno partecipare comunque al campionato regionale della propria regione di appartenenza, non al campionato della regione confinante.
I concorrenti che si iscrivono alle gare e poi non possono partecipare, devono effettuare la disiscrizione alle stesse prima dell’inizio delle gare. Coloro che non si discriveranno, verranno segnalati.
 
Internazionali: i referenti nazionali lavoreranno per organizzare una competizione con le squadre di Rally di altri paesi europei e la nostra squadra nazionale.
 
Software gare: verrà valutata la possibilità di poter stampare direttamente dal software gare le schede di valutazione di ogni singolo concorrente e tutti gli ordini di partenza.
 
Giudici di gara: a breve verrà consegnata ai giudici una divisa ufficiale.
Tutti i giudici per ottenere l’abilitazione a giudicare dovranno partecipare ad almeno una delle riunioni di aggiornamento, come previsto dal regolamento, organizzate annualmente in occasione delle Promesse e delle Finali. Inoltre, dovranno giudicare almeno una gara l’anno. Coloro che non si atterranno a queste indicazioni, non saranno abilitati a giudicare fino al completamento dell’aggiornamento.
Nel corso del prossimo campionato verrà organizzato un nuovo corso giudici, con data e luogo ancora da decidere e che verranno comunicati nei prossimi mesi.
 
Novità 2017: al fine di pubblicizzare maggiormente la Rally Csen e di diffonderla ulteriormente, sono stati aperti i canali Twitter, Youtube e Instagram, sui quali verranno pubblicati video di informazione, gare ed eventi.
Nasce, grazie all’esperienza della Rally britannica, la Fun Class, una versione divertente e diversa dei classici percorsi, per avvicinare nuovi concorrenti e diffondere ancora di più la Rally.

Foto Correlate

Verbale della Riunione Rally Obedience del 08/06/2017